Print Friendly and PDF
Dall'8 al 13 novembre 2017
Festa paesana di ambiente e caccia
Granarolo (Faenza)


La festa granarolese, emblema dell’autunno, si svolge per sei giorni nella seconda settimana di novembre, in corrispondenza con la tradizionale festa di San Martino. La manifestazione, organizzata dall’associazione Starinsieme, è ospitata sotto la grande struttura riscaldata allestita in piazza Martiri di Felisio, nella zona degli impianti sportivi vicino alle scuole medie. Sono centinaia i volontari impegnati, tra allestimento, cucina e intrattenimenti: i proventi delle varie attività vengono infatti destinati a favore di iniziative benefiche per le scuole del quartiere, i gruppi sportivi giovanili e le manifestazioni locali.

 

Protagonista è il cinghiale “alla granarolese”, ma il ricco menù prevede anche tortelloni, garganelli, tagliatelle, somarino in salmì con la polenta, ragù di lepre e dolci tipici come il “migliaccio”. Il cinghiale alla granarolese, secondo la rivisitazione dell’ antica ricetta medioevale, viene cucinato in piazza su uno spiedo gigante appositamente realizzato. L’appuntamento raddoppia poi al “Ristorantino del buongustaio”  presso il circolo Anspi, dove vengono proposti spaghetti alla chitarra fatti a mano con mille condimenti e tante ottime bruschette, ed al “Ristorantino romagnolo”, al circolo Arci, con le più tipiche specialità tradizionali romagnole, tra cui spiccano gli strozzapreti alla granarolese e lo stinco di maiale al forno.

 

Numerose e proficue le collaborazioni tra Starinsieme e altre realtà del territorio: con Guardie Ecologiche Volontarie di Faenza, con la “Podistica cotignolese” per il “Memorial Luciano Zani” di sabato pomeriggio, con i Vigili del fuoco per “Pompieropoli”. Tante anche le occasioni sportive, tra calcio, pallavolo, pesca sportiva, pugilato e podismo.

 


Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o 340 7247195

 

 

banner-1  banner-2  banner-3